Il diario, il luogo segreto degli abusi

E’ tempo di scegliere il diario scolastico. Per me da ragazzina era importantissimo avere un diario che in qualche modo mi rappresentasse.

Anche oggi gli alunni hanno preferenze che rispecchiano in qualche modo come sono, chi sono, cosa sognano. Io nel mio diario, a modo mio scrivevo le cose che mi accadevano, usavo un codice mio, ogni lettera aveva un numero. Oppure scrivevo brevi racconti fantascientifici, in tutti c’era la voglia di stare bene, che gli abusi cessassero, che qualcuno mi aiutasse. Non è mai stato così.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

All Rights Reserved © 2020 – Privacy Policy – Web Design by Ciro Acquaviva